Mappa del mondo

Emilia Romagna altrove – Stay in Valley

Giovedì 2 febbraio, alle 17.00, il salone Monumentale della biblioteca Passerini-Landi ospiterà la presentazione della ricerca “Emilia Romagna altrove. Storie, caratteristiche, dinamiche dell’emigrazione piacentina nel mondo”. La ricerca sarà presentata da Paolo Rizzi, LeL UCSC e Ilaria Dioli, Liceo M. Gioia. Durante l’incontro verrà presentato anche il documentario “Stay in Valley” diretto da Stefano De Felici che sarà presente insieme ad Antonino Valvo e Federico Mazza di Lampo TV.

 

Emilia Romagna altrove
La ricerca, realizzata grazie al contributo della Consulta degli Emiliano-romagnoli all’estero della Regione Emilia Romagna, offre una lettura completa del fenomeno migratorio della provincia di Piacenza negli ultimi decenni. Emerge un quadro variegato di un fenomeno, che a fine ‘800 e nella prima metà del ‘900 registrò flussi imponenti di emigrazione, soprattutto dalle aree marginali della montagna piacentina. Tanto che ancora oggi in alcuni comuni appenninici i piacentini all’estero superano il 50% dell’attuale popolazione residente, con il comune della Val d’Arda che raggiunge addirittura il 100%. È questo l’esito della “vecchia emigrazione” che ha portato famiglie e singoli nelle nuove comunità di Londra, Parigi, New York, Buenos Aires, dove rimangono aggregazioni vivaci e ancora legate alle terre di origine. Il rapporto mette a fuoco anche la “nuova” emigrazione, che ha caratteristiche molto diverse, perché è rappresentata soprattutto da giovani, sempre spinti dalla volontà di trovare nuove opportunità di vita e di lavoro, ma non con la molla trainante della povertà delle situazioni di origine. Si tratta, in fondo, di una delle tante facce della globalizzazione, che porta i giovani di oggi a inserirsi nel mercato del lavoro globale, in una rete fitta e mutevole di esperienze di studio e professionali, che determina trasferimenti repentini e moltiplicati, talora senza definitivi radicamenti territoriali.

Stay in Valley
In parte libro, in parte film in parte album di famiglia “Stay in Valley” scopre un legame di solidarietà che ha mantenuto unita una comunità nel tempo e oltre i confini. Un documentario interattivo e partecipato, che ricostruisce legami tra luoghi e persone, culture e tradizioni, sulle tracce degli emiliani dall’Alta Val Nure e le loro migrazioni negli ultimi 150 anni.

Paolo Rizzi insegna Politica economica ed Economia applicata all’Università Cattolica di Piacenza. Si occupa di sviluppo locale e politiche territoriali, economia sociale e pianificazione strategica.

Ilaria Dioli, insegnante di inglese presso il Liceo M. Gioia di Piacenza, dove si occupa anche della gestione della piattaforma GioiAlumni e di progetti internazionali di scambio con altre scuole. Collabora con il Laboratorio di Economia Locale dell’UCSC come ricercatrice sui temi di identità e marketing territoriale dal 2006. Autrice di numerose pubblicazioni, partecipa a conferenze sopratutto si temi relativi alle migrazioni.

Stefano De Felici, regista, Antonino Valvo, produttore creativo, e Federico Mazza, autore e montatore, fanno parte di Lampo TV, uno studio creativo orientato alla ricerca nell’ambito della comunicazione visiva. Lampo TV realizza progetti filmici e multimediali con l’obiettivo di ispirare la creatività attraverso l’arte, l’esplorazione e il gioco in modo che l’immaginazione ci aiuti a trasformare il nostro mondo.

Per info:
Biblioteca Passerini-Landi – 0523492410 | biblioteca.passerinilandi@comune.piacenza.it

  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi

Data

Feb 02 2023

Ora

5:00 pm

Luogo

Biblioteca Passerini Landi - Salone monumentale
Via Giosuè Carducci, 14, 29121 Piacenza PC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *